L' Espressione Artistica e Psicocorporea nelle relazioni d'aiuto

6° Edizione AA 2020-2021
Formazione specialistica:
L' Espressione Artistica e Psicocorporea nelle relazioni d'aiuto


Annualità di specializzazione: ArtCounseling e tecniche corporee integrati
Corso riconosciuto da AssoCounseling nr.: CUR/2893/2020 come formazione Specialistica
Direttore Didattico Lucilla Loddi


Ogni bambino è un artista.
Il problema è poi come rimanere un artista
quando si cresce.”
(Pablo Picasso)


LA MAGIA DELL’ESPRESSIONE DI SE’
Un momento creativo, come atto spontaneo di esprimere un’emozione che viene alla luce, è qualcosa che parla per noi in una modalità magica e unica, sviluppare la potenzialità di esplorare artisticamente il proprio vissuto, attraverso tutte le forme artistico-espressive, aiuta ad entrare in contatto profondo con se stessi.
Il fare artistico-espressivo permette un’espressione diretta, immediata, spontanea, arcaica ed istintiva di noi stessi che non passa attraverso la ragione. Impone il “mettersi in gioco”, ma in maniera spontanea e, catarticamente, ritrovare il contatto con il proprio bambino interiore e la sua profonda sapienza nello sperimentarsi.
PROCESSO DI CAMBIAMENTO
Molteplici fattori vengono implicati nel processo di cambiamento attraverso l’espressione di sé: energia e processi attivati; percezione dei progressi compiuti; promozione della creatività e comprensione della complessità; promozione della consapevolezza di sè; concretezza; insight; socializzazione e cooperazione; aspetto multiculturale; carattere giocoso; promozione della comunicazione; superamento delle resistenze.
PROCESSO CREATIVO
Il processo creativo è esaminato da diversi orientamenti: l’approccio psicoanalitico evidenzia l’aspetto di meccanismo di difesa positivo come sublimazione (Freud), la Klein lo definisce come strumento riparatorio nelle sue teorie delle relazioni oggettuali, Winnicott ritiene fondamentale la capacità creativa del bambino nella costruzione degli oggetti e spazi transizionali utili alla separazione dalla figura materna. Ampio studio sulla creatività è operato da Jung fino alla realizzazione della tecnica dell’immaginazione attiva, utile a colmare il divario tra mente conscia e inconscia e inconscio collettivo. Ancora Arieti considera la forza innovatrice della creatività nella capacità di combinare i meccanismi del processo primario e secondario (quali modalità del funzionamento della mente teorizzate da Freud) in un processo terziario. L’approccio evolutivo pone l’accento sulla capacità del bambino di sfruttare l’attività creativa come completamento e arricchimento alla vita reale. Il pensiero gestaltico individua la capacità riorganizzativa nei modelli comportamentali in forme innovative e più utili. L’approccio pluralistico integrato utilizza le varie tecniche e teorie sulla creatività proposte dalle varie scuole di pensiero adattandole all’individualità del cliente consentendo il superamento delle resistenze al processo di cambiamento.
LA NOSTRA PROPOSTA
Questo percorso consente alla Persona di sperimentare, in un ambiente protetto, attraverso il processo creativo la propria individualità e di attivare le risorse personali nella risoluzione di eventuali impasse personali. Conterrà tutto quanto necessario alla libera espressione creativa e offrirà un’ampia gamma di esperienze artistico-espressive ad opera di rinomati professionisti del settore della relazione d'aiuto.
La proposta formativa di ADYCA è finalizzata a strutturare abilità, offre strumenti pratici e competenze ad operatori nelle relazioni d'aiuto, insegnanti, educatori e facilitatori.
I Counselors nello specifico potranno definire e realizzare il profilo professionale di ArtCounselor, come integrazione specialistica ad un percorso già consolidato in Counseling o Psicologia (Laurea Triennale ).


OBIETTIVI:
L’obiettivo del Corso è quello di formare operatori in grado di utilizzare le tecniche espressive nello specifico del loro settore professionale, offre la possibilità di attuare un percorso di crescita e di arricchimento grazie alla riscoperta dei linguaggi artistici, di sviluppare le competenze per progettare e condurre laboratori artistico-espressivi anche a mediazione corporea, offrendo strumenti pratici utili alla professione.
Intende inoltre formare ai processi di salutogenesi e propone l’utilizzazione delle artiterapie per il loro sviluppo.


CONTENUTI E DOCENTI:
  • Yoga Counseling e Arteterapie – Lucilla Loddi, Advanced Counselor, ArtCounselor, artista, formatrice e Insegnante Yoga
Lo Yoga Counseling e Arteterapie recupera il concetto originario di salute e fissa l'obiettivo del proprio percorso, di ciascun percorso individuale evolutivo attraverso il metodo, in Swastha, stabilità nel proprio Sè, lasciando gli aspetti patologici alle rispettive terapie cliniche. Si propone come un percorso di evoluzione personale esperito attraverso il corpo, le pratiche delle varie filosofie dello Yoga, le tecniche del Counseling e le attività espressive.

  • Sviluppare la Professione – Paola Bonavolontà Art e Gestalt Counselor, formatrice, pittrice ed illustratrice
Creare e raggiungere obiettivi EmozionARTI L'arte di facilitare i gruppi Progettare e condurre gruppi a mediazione artistica
Introduzione ; Mi so promuovere? PromozionARTi© Personal Branding creativo; La gestione del conflitto – A casa, scuola, lavoro e relazioni- nel gruppo; Problem Solving creativo - 6 cappelli per pensare

  • Musicoterapia – Fabio Specchiulli, Psicoterapeuta e formatore
Dal loop esistenziale alla musica che voglio. L’uso della musica e della voce nella relazione di aiuto. Attraverso le esperienze proposte e il proprio lavoro personale, i partecipanti avranno la possibilità di acquisire strumenti pratici per poter utilizzare la musica e la voce nel proprio lavoro quotidiano.

  • Creatività e ArteTerapie – Valentina Anzellotti ArtCounselor, Arteterapista, Illustratrice, Formatrice ed Educatrice
L’utilizzo della creatività nella relazione d’aiuto e tecniche espressive nel counseling. Utilizzo del pensiero laterale e problem solving nel counseling. Found poetry cenni storici e tecniche. La narrazione visiva e l’uso delle immagini nella relazione d’aiuto. Incontrare l’altro attraverso la meraviglia e la sorpresa la costruzione dei quaderni della meraviglia nella relazione di counseling

  • Teatro e Counseling - Claudia Frisone Art Counselor, attrice, regista e formatrice teatrale -
L’utilizzo della creatività nella relazione d’aiuto e tecniche espressive nel counseling. Contattare e sperimentare in pratica tutti gli elementi peculiari della mediazione teatrale, trasportati su un piano emotivo, fisico, vocale, del sentire corporeo nel qui e ora del continuum di consapevolezza, a livello individuale e collettivo. Stimolare capacità di ascolto, abbandono e fiducia nell’esplorare ed esprimere il proprio mondo interno e attraverso di esso contattare l’esterno creativamente. Introduzione teorica sul dramacounseling; percorso esperienziale di gruppo

  • Danzaterapia – Roberta Pedicino Danzamovimentoterapeuta (Metodo Dmt-ER®) DMT-APID e socia ARTE Responsabile Regionale ARTE Lazio-Centro (www.assoarte.it - Associazione Professionale Arti Terapie) Counselor espressivo (A.S.P.I.C.) e Fotografa IED (Roma)
Modulo dedicato alla scoperta della danzamovimentoterapia e delle sue risorse espressive e relazionali attraverso teoria e pratica esperienziale. Un viaggio creativo di gruppo alla scoperta del corpo attraverso il movimento, il ritmo e la danza per una crescita personale e professionale nella presenza corporea.

  • Un Educatore Da Favola - Roberto Latella Sociologo, autore, supervisore, ricercatore e formatore
Esplorare il proprio stile nella relazione d’aiuto attraverso la metafora delle favole. Il viaggio dell’eroe: Archetipi e relazione d’aiuto


METODOLOGIA:
La metodologia dei nostri corsi è sempre teorico-esperienziale e promuove lo sviluppo personale oltre quello tecnico professionale, poiché coinvolge in modo diretto le risorse di ogni partecipante.
La teoria non viene impartita in "astratto", ma in continua relazione con le esercitazioni e le esperienze pratiche.
Il desiderio di lavorare su se stessi e mettersi in gioco è il requisito fondamentale alla partecipazione.


STRUTTURA DEL CORSO:
Il monte ore complessivo del corso è di 220 ore in 1 anno.
Le ore comprendono la teoria e le attività esperienziali, la supervisione didattica, percorso evolutivo di gruppo ed ore di ricerca, studio e compilazione della tesi finale.
In sintesi :
11 week-end
176 ore
Ricerca + tesi
44 ore
TOTALE
220 ore


Richiedere il calendario completo e relative date a adyca.asd@gmail.com
Il calendario potrà subire variazioni.


ORGANIZZAZIONE DIDATTICA
Criteri di ammissione:
Il Diploma di Maturità è richiesto a tutti i partecipanti
Per ottenere la Specializzazione in ArtCounseling e tecniche corporee integrati riconosciuta da AssoCounseling è necessaria l’attestazione di Formazione triennale in Counseling
Modalità di ammissione:
Per essere ammessi al corso è necessario un colloquio individuale.
Esami:
E’ previsto un esame a fine percorso per testare le competenze acquisite ed una prova pratica di realizzazione e conduzione di un laboratorio con modalità, strumenti e materiali a scelta dell’allievo.
Il laboratorio realizzato in sede di esame, potrà essere proposto come attività professionale all’interno dell’associazione. L’associazione si occuperà della fattività, organizzazione e pubblicizzazione.
Tesi:
E’ richiesta inoltre una tesina di circa 30 cartelle di approfondimento di un argomento a piacere che verrà discussa a fine percorso.
Attestati:
Al termine del percorso verrà conseguito un attestato di Conduttore di laboratori artistico-espressivi.
Per i counselor o psicologi, verrà conseguito un Diploma di specializzazione in ArtCounseling e tecniche corporee integrate
Assenze:
Gli allievi possono compiere al massimo un 15% di assenze ,in nessun caso è possibile sostenere l’esame finale con Monte ore inferiore all'85%.
Materiale didattico:
Per ogni insegnamento verrà individuato un testo bibliografico obbligatorio e due testi di consultazione opzionali, eventuali dispense se previste dal docente.
Orari:
Gli orari delle lezioni sono
9.00/13.00 – 14.00/18.00

Date:
2020 Marzo 21/22; Aprile 4/5; Maggio 16/17; Giugno 27/28; Luglio 11/12; Settembre 19/20; Ottobre 3-4; Novembre 14/15; Dicembre 12/13
2021 Gennaio 23/24; Febbraio 20/21




COSTI
L’importo lordo del corso è di € 1.650,00 così ripartito:
  • Spese amministrative/didattiche € 100,00
  • Contributo realizzazione corso € 1,540.00
  • Quota associativa € 10,00
Nessuna altra spesa è prevista come obbligatoria al di fuori di quanto sopra indicato.
Eventuali percorsi personali individuali intrapresi con i docenti non sono compresi nei costi, ma NON SONO OBBLIGATORI ai fini del conseguimento dell'attestato.
MODALITA’ DI VERSAMENTO
Iscrizione 110 € e 11 rate da 140 €


Le lezioni si terranno presso:
Famagosta6 via Famagosta, 6 (Metro Ottaviano)
per ogni informazione e/o chiarimento telefonare al 3202104307 o scrivere a adyca.asd@gmail.com

Pre-iscrizione Modulo di preiscrizione non vincolante, ma che prevede diritto di precedenza al momento della iscrizione effettiva. Il corso è a numero chiuso, max 16 allievi.

Puoi anche iscriverti alla nostra mailist e ricevere tutte le nostre news e attività:



Iscriviti alla nostra Newsletter :)

* indicates required

Commenti